Annuncio

http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif





In classifica
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
sito internet
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
10000 punti ottenuti
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
Sito d'argento
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
astroastro.forumattivo.com
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif

CAPODANNO CELTICO SABBAT DI SAMHAIN

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Mistralcartomante
Admin
Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 08.11.16
Età : 46
http://www.astroastroms.com www.mistralcartomante.it

MessaggioMistralcartomante il Lun Ott 22, 2018 3:54 pm

Aspettando il 31 Ottobre.
SAMHAIN, Halloween, Capodanno CelticO

Con l’arrivo dei primi freddi si giunge a un punto di svolta nella grande Ruota dell’Anno. Nell’antichità l’inverno era la stagione dei morti, perché le persone pativano il freddo e più difficilmente guarivano dalle malattie.
Si tratta di un momento di passaggio, dalla luce all’oscurità, dall’estate all’inverno.
La Dea scende negli inferi e noi entriamo nel tempo del sogno. Il confine dei mondi si assottiglia e, per una notte all’anno, gli spiriti entrano nella nostra realtà.
Questa notte viene chiamata Samhain, che per gli antichi, era considerato il Capodanno Celtico, perché tutto inizia con l’oscurità.

Samhain è il tempo dell’introspezione, il momento di guarire ferite profonde e, purificare quegli aspetti della vita che ci deludono.

Cosa fare a SAMHAIN ?

Prendi dei foglietti di carta e scrivici sopra ciò di cui vuoi liberarti, poi bruciali nel calderone nel quale potrai mettere anche erbe purificatrici come salvia, rosmarino, cannella, alloro e lavanda.

Durante la notte di Samhain, il 31 Ottobre, i mondi si sfiorano ed anche il nostro potere esplode. Possiamo entrare in contatto con il nostro essere e, tramite la divinazione scoprire cosa ci riserverà il nuovo anno.
È la notte delle divinazioni, apritevi ad esse e lasciatevi trasportare.

Accendi una candela nera
concentrati sulla fiamma
medita e scrivi su un foglio bianco tutto ciò che ti viene in mente, anche se insensato.
Prendi un mazzo di carte
Mischia le carte e scegline tre dal mazzo. Mentre lo fai, concentrati su ciò che vuoi sapere.
La prima carta rappresenta il passato, la seconda il presente e la terza il futuro.
Fidati del tuo istinto, perché la divinazione non è solo leggere il significato di una specifica carta ma, dai voce a ció che è già dentro di te.
Se vuoi, fatti accompagnare in questo momento amplificando il tuo potere con l’ametista, pietra profetica o con una pietra di luna.

CURIOSITÀ SU SAMHAIN

Samhain è una festa celtica e, significa “fine dell’estate”. In gaelico irlandese indica il mese di novembre, mentre in gaelico scozzese corrisponde alla festività di Ognissanti.
In origine i celti avevano due stagioni, una iniziava con Samhain, capodanno celtico, l’altra corrispondeva a Beltane.

Anticamente, per festeggiare Samhain, si spegnevano tutte le luci delle abitazioni e si preparava un grande falò sulla collina.
All’alba, ognuno prendeva una torcia per accendere il proprio focolare domestico.
Gli echi di questa festa permangono ancora oggi, con il nome di Halloween, dove i bambini escono travestiti da spiriti per ricevere offerte (dolcetto o scherzetto) propiziatorie per il nuovo anno.

In Irlanda, le ragazze lavavano tre volte la loro camicia da notte in acqua corrente, facendola poi asciugare davanti al focolare la vigilia di Samhain. Per tutta la notte lasciavano la porta aperta, perché si credeva che il futuro sposo sarebbe stato costretto ad entrare in casa.

Alcuni SIMBOLISMI DI SAMHAIN

Frutti tipici di novembre sono le mele e le nocciole.
Samhain rappresentava il giorno in cui si celebrava la fine del raccolto delle mele, simbolo sacro a molte tradizioni, e delle nocciole, simbolo di sapienza magica.
In molte leggende, questi due frutti rappresentano l’Altro Mondo, in quanto donati agli uomini da divinità o esseri fatati.


Il nocciolo era sacro ai celti perché rappresentava la saggezza e la conoscenza.
Si narra che in Irlanda, ci fossero nove noccioli che circondavano la sacra sorgente di Connlas, portando frutti e fiori nello stesso momento. Inoltre, il nocciolo è da sempre il legno migliore per costruire le bacchette magiche.

Esistono migliaia di miti e leggende sulla mela.
Anticamente, gettare una mela alla persona amata era considerato una dichiarazione d’amore e, nella stessa mitologia greca, Paride doveva offrire la mela alla dea più bella.
Nella Bibbia, la mela era il frutto della conoscenza proibita e, nella tradizione celtica, il legno del melo è uno dei nove Legni Sacri dei druidi, usato per i fuochi delle cerimonie sacre.

Al suo interno, se tagliata orizzontalmente, la mela nasconde una stella a cinque punte, simbolo sacro.
Sicuramente è uno dei frutti più antichi coltivato in Europa e, racchiude in se significati profondi che derivano dal suo triplice simbolismo: amore, conoscenza, morte.

Mele e noci venivano utilizzati anche per la divinazione.
Le ragazze prendevano delle nocciole e ad ognuna davano il nome di un corteggiatore.
Poi le arrostivano e, la prima che saltava indicava il pretendente adatto come futuro sposo.
Si poteva anche tagliare una mela in nove fette, mangiarne otto e, lanciare la nona fetta sopra la spalla sinistra.
Girandosi immediatamente, si dovevano intravedere le fattezze del futuro sposo.

Simbolo di Samhain è la ZUCCA

Dopo essere stata intagliata a forma di testa umana, veniva messa al suo interno una candela.
Questa tradizione potrebbe provenire dalle usanze celtiche di collezionare le teste dei nemici. Ma è anche vero che l’inverno era la stagione della morte, proprio come l’Ovest ne era la direzione, mentre l’Est era associato alla vita. Così, la morte era molto vicina e si celebravano gli spiriti dei defunti per garantirgli pace. Infatti, anticamente, i defunti venivano seppelliti con la testa rivolta a Est.

La pianta sacra di Samhain è il Tasso.
Albero che possiede corteccia e foglie velenose, è sempre stato utilizzato per costruire archi da guerra e per ornare i cimiteri. Essendo un sempreverde ed estremamente longevo, non rappresenta solo la morte, ma anche l’immortalità.

Pertanto, vi consiglio di celebrare Samhain cosi:

Gustiamoci e decoriamo con Cesti di mele, cannella, noci, zucche
Sul davanzale della finestra o fuori casa,
Lascia una candela accesa per ricordare i nostri cari
Accendiamo candele bianche, nere o arancioni
Incensi Lavanda, Gelsomino
Eliminiamo ció che non vogliamo più dalla
Nostra vita, rabbia, rancori, paure...
Introspezione personale
avvicinatevi ed apritevi alla divinazione, questo è il momento di imparare
Invita amici a cena, e festeggiate il vostro capodanno celtico
intagliate le vostre zucche
Fate nuovi progetti ed abbandonate ciò che è vecchio ed inutile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum