Annuncio

http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif





In classifica
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
sito internet
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
10000 punti ottenuti
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
Sito d'argento
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif
astroastro.forumattivo.com
http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/gifstelline/divisorestelline.gif

Vari Incantesimi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Dolcestella
Admin
Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 08.11.16
Età : 30

MessaggioDolcestella il Dom Nov 13, 2016 11:25 pm

☆ L’INCANTESIMO DELLA PERGAMENA ☆
Il seguente rituale serve per risolvere una crisi nell’attività lavorativa, e va eseguito possibilmente nel luogo dove svolgiamo la nostra attività.
OCCORRENTE: sette lumini banchi, un pezzetto di carta pergamena, una penna con inchiostro nero, filo nero di cotone, una manciata di sale grosso, un piatto vecchio.
Un lunedì di luna calante scriviamo sulla pergamena le motivazioni della crisi, arrotoliamo il foglietto annodandolo più volte con il filo nero e pensiamo intensamente che le nostre difficoltà negli affari siano distrutte dal fuoco.
Accendiamo il primo lumino, accostiamo la pergamena alla fiamma e lasciandola bruciare nel piatto finché non si spegne da sola. Aggiungiamo un po’ di sale e pensando al miglioramento della situazione, lasciamo che il lumino si consumi. Ripetiamo il rito per sette giorni consecutivi facendo in modo che l’ultimo giorno la pergamena sia completamente bruciata; se si consuma prima è segno che la situazione si risolverà più velocemente, ma non interrompiamo l’accensione giornaliera del lumino.Il settimo giorno gettiamo il sale e la cenere nel water o in un corso d’acqua corrente.



☆ L’INCANTESIMO DEL ROSMARINO ☆
Quest’incantesimo serve per far carriera nell’ambito lavorativo.
OCCORRENTE: un rametto di Rosmarino, un biglietto da visita, un pezzetto di seta verde.
Il rosmarino è un forte catalizzatore e serve per assorbire tutti i generi di negatività, donando protezione ed allontanando le persone invidiose del nostro successo. Avvolgiamo in un pezzetto di seta verde un rametto di rosmarino e il biglietto da visita della società per cui lavoriamo o con la quale desideriamo collaborare. Teniamolo per tutta la notte sotto il cuscino.
L’indomani bruciamo il biglietto da visita e spezziamo il rametto in due parti, una parte portiamola sempre con noi avvolta nella seta, e l’altra lasciamola sul luogo di lavoro, magari in un cassetto, dove nessuno eccetto noi potrà toccarla.
☆ L’INCANTESIMO DELLA FORTUNA ☆
OCCORRENTE: una calamita, un sasso, una moneta, un chiodo, un sacchetto di seta rossa ed un cordoncino rosso.
Questo potente ed antichissimo rituale conosciuto fino ad un secolo fa, può assicurare la fortuna e la felicità a chi lo esegue, fino al punto che chi ne è beneficiato non verserà mai lacrime.
Si effettua un venerdì di luna nuova, in un’ora a scelta dopo il tramonto del sole, ma prima della mezzanotte. Poiché quest’incantesimo funzioni, dobbiamo trovare per strada un sasso, una moneta ed un chiodo e procurarci una calamita. Mettiamo il tutto in un sacchetto di seta rossa e chiudiamolo con un cordoncino rosso.Abbiamo cura di portare sempre appresso questo talismano, in borsa o in tasca, perché esso è efficace soltanto in prossimità del suo proprietario.
☆ L’INCANTESIMO DELL’ARCOBALENO ☆
OCCORRENTE: una moneta, un Iris, qualche oggetto del colore dell’arcobaleno.
Occhio all’arcobaleno! Quando ci capita di vederne uno, prendiamo una moneta e rivolgiamola verso l’arcobaleno seguendone l’estensione con la mano, pensando intensamente di voler uscire dalla fase di ristrettezze in cui ci troviamo e stringendo con forza la moneta, immaginiamo che essa si moltiplichi trasformandosi in uno scroscio di monete. L’intensa energia elettrica del temporale si trasformerà in una pioggia di fortuna e denaro.
Il più presto possibile acquistiamo da un fioraio un Iris, simbolo dell’arcobaleno, e mettiamolo in un vaso accanto alla moneta e ad oggetti del colore dell’iride. Lasciando agire la Magia per sette giorni senza spostare nulla, riceveremo quanto prima le occasioni che ci permetteranno di riportare la prosperità nella nostra vita.
Nel caso in cui ci fosse bisogno di ottenere al più presto i benefici dell’incantesimo senza poter attendere le condizioni climatiche adatte, cerchiamo un’immagine di arcobaleno intorno a noi (una foto, un disegno…), ed eseguiamo il rituale come se ci trovassimo alla presenza di quello vero.


.
☆ L’INCANTESIMO DELLA BETULLA ☆
Da tempo la Betulla è considerata una pianta con proprietà ineguagliabili che la rendono differente da tutte le altre piante. Infatti, si dice abbia il potere di scacciare la tristezza ed alleviare gli stati depressivi.
OCCORRENTE: corteccia o foglie di betulla.
Tenere in tasca alcune foglie in un sacchettino evita le situazioni che ci preoccupano, stati d’animo troppo deprimenti. Anche la corteccia della pianta crea lo stesso effetto, l’ideale sarebbe procurarsela personalmente. Quale pianta con caratteristiche di protezione, serve anche per purificare gli ambienti troppo saturi di tensioni e negatività.

L’INCANTESIMO DELLE MONETE ☆
Questo rituale è volto ad attirare la ricchezza in generale.
OCCORRENTE: una moneta, lenticchie secche, stoffa verde, filo verde o dorato.
L’unica difficoltà sta nel reperire la moneta idonea, che dev’essere necessariamente una moneta trovata o ricevuta in regalo, non importa di quale tipo o valore.
Ritagliamo nella stoffa verde due piccoli quadrati (misura multipla di 2 cm) che contengono agevolmente la moneta in questione, uniamoli insieme badando di cucire sempre in senso orario, e lasciando un lato libero per introdurvi il soldo ed alcune lenticchie secche (di numero pari); infine sigilliamo il sacchetto ottenuto con il filo, chiudendolo saldamente e pensando in quel preciso istante che la ricchezza ci accompagnerà per sempre. A questo punto, occorre tenere continuamente il sacchetto a contatto con altri soldi, in tasca o in borsa, senza spendere mai la moneta-talismano.
Se possibile, conviene eseguire questo rito il 31 dicembre: in questa data è tradizione, infatti, mangiare le lenticchie per assicurarsi prosperità per tutto l’anno a venire. Altrimenti, va eseguito in luna crescente.

                                                                                                      
☆ L’INCANTESIMO DEL MIELE ☆
Questo rituale è stato creato per mettere fine ai litigi tra due o più persone.
OCCORRENTE: un barattolo di miele, due o più chicchi di riso, una candela azzurra.
È molto utile nell’ambito lavorativo, perché aiuta a migliorare i rapporti di collaborazione smorzando gli attriti che spesso vengono inevitabilmente a crearsi. Il miele rappresenta la dolcezza con cui affrontiamo intenzionalmente la situazione: in luna calante poniamo nel barattolo tanti chicchi di riso quante sono le persone con cui desideriamo riappacificarsi e mescolando, facciamoli depositare sul fondo. Accendiamo la candela e mangiamo un cucchiaio di miele, immaginando di rivolgere parole gentili alle persone con cui siamo in contrasto, in modo che esse cessino di ricordare tutti gli attriti.
Lasciamo i chicchi di riso nel miele e tutte le volte che ci sentiamo inclini alla discussione, ripetiamo daccapo il rituale.



☆ L’INCANTESIMO DEL SALE ☆
OCCORRENTE: sale marino grosso, una scatoletta d’argento.
Si dice che versare il sale porti sfortuna e per ovviare all’inconveniente, vige tutt’oggi l’usanza di buttarsene un pizzico dietro la spalla sinistra: questo perché da sempre è considerato un elemento con una forte carica purificatrice e protettrice. Può essere impiegato come talismano per evitare le situazioni di sfortuna, conservandolo in una scatoletta d’argento da portare sempre con sé.
Si può usare a pizzichi in casa sul davanzale delle finestre, oppure davanti alla porta come efficace strumento di protezione dell’ambiente.



☆ L’INCANTESIMO DELLO ZUCCHERO ☆
OCCORRENTE: zucchero, un pezzetto di stoffa verde, gialla o dorata, un cordoncino dello stesso colore.
Lo zucchero è un talismano molto diffuso nel mondo dello spettacolo: in teatro, il giorno del debutto si usa spargere dello zucchero ai bordi del palcoscenico, perché la rappresentazione abbia successo. Usiamolo quindi se lavoriamo in questo campo, o se il nostro lavoro ci porta a stare a contatto con molte persone, come ad esempio nell’ambito dell’insegnamento.
Conservato vicino al nostro denaro in un sacchettino del colore consigliato, tiene lontana la povertà.

                                                                                                               

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum